Le aziende IT devono accrescere il loro know how per soddisfare la complessa organizzazione della GDO italiana

La realtà della GDO in Italia è molto complessa. Vi sono CEDI e affiliati o associati, gruppi di acquisto, catene retail (numerose e spesso di piccole dimensioni) o negozi in franchising che operano in vari settori merceologici.

Questa complessità richiede alle aziende IT capacità di adattamento. Molto spesso però neppure le stesse multinazionali del settore IT sono in grado di adattarsi a questo modello di business.

Camì presenta un progetto fortemente innovativo per un settore, in grande espansione, come quello delle farmacie

Camì ha stretto un accordo con CGM Italia Group che, attraverso la sua System House - CGM Pharmaone - e la sua Software House - Studio Farma - offre software e servizi a più di 300.000 clienti tra medici, farmacie e dentisti oltre che ad ospedali e amministrazioni pubbliche.

Questa sinergia permetterà alle due società di condividere le proprie competenze specifiche - sistema casse per Camì e software di farmacia per CGM - per offrire, attraverso la tecnologia, servizi d'avanguardia rivolti in particolare alle farmacie.

Il nuovo progetto partirà con l'apertura della prima farmacia "snella" a Luson (BZ) e altre aperture sono previste nel 2021.

Camì installa cassa self in farmacia

Camì ha messo a punto una cassa self innovativa e offre una vasta gamma di nuovi strumenti di pagamento alle farmacie

L'applicativo Camì di self check out (CamìSco) e la suite applicativa di cassa (CamìPos) installati sulle nuove casse delle farmacie gestiscono il self check out del cliente senza l'intervento del farmacista, che potrà dedicarsi ad attività più delicate e di consulenza.

Inoltre Camì, installando sul server di CGM il nuovo software CamìPay, permette alla farmacia di usare periferiche non ancora integrate nel suo sistema e ai clienti di poter ampliare la scelta di POS utilizzabili (Satispay e PagoPa)

 

 

Il Know How di Camì e di CGM al servizio del primo dispensario in parte automatizzato.

Il 15 Gennaio 2021 verrà anche aperto a Luson (BZ) un centro di distribuzione di medicinali senza barriere architettoniche e, in parte, automatizzato grazie ad un terminale collegato ad un distributore automatico aperto 24 ore su 24.

Entrambi i progetti rappresentano un successo importante in un contesto, come quello attuale, in cui la farmacia svolge un ruolo di riferimento per cittadini e operatori del settore.