L'evoluzione della distribuzione organizzata ha portato alla crescita delle Centrali di Acquisto.

Nel mass market italiano si sono viste crescere in questi anni le aziende e i gruppi che si sono associati alle Centrali di Acquisto.

Ma sono state le Centrali stesse a crescere ancor di più in termini di quote di mercato, qualità dei contratti di fornitura e di forza rappresentativa.

La problematica da affrontare è oggi quella della omogeneità gestionale per uniformare le strutture organizzative e i sistemi IT.

Camì e Selex: da Aprile un tavolo di confronto comune per costruire efficienza.

Camì -  azienda leader nella fornitura di software di front end e backoffice (sistema casse) - e Selex -  gruppo commerciale numero due sul mercato - hanno dato vita ad un tavolo di confronto mensile con le imprese socie.

Gli obiettivi sono quelli di affrontare le criticità dei Punti Vendita, migliorare l'assistenza, condividere soluzioni già presenti presso alcune imprese socie, valutare progetti comuni e attivare sinergie organizzative e di acquisto.

I primi temi del confronto riguardano la security dei sistemi informatici, la gestione dei POS per i pagamenti elettronici e quella delle bilance di reparto.

Lo scopo è quello di garantire stabilità e produttività ai sistemi IT coinvolti nella gestione del PV.

gdo

Camì condivide già da tempo con le aziende socie di Selex i propri software, i gestionali e gli applicativi per i punti vendita.

Le aziende di Selex Gruppo Commerciale stanno già da tempo sfruttando con successo, oltre al sistema casse, svariati altri prodotti Camì, quali per esempio CamìRio per i riordini automatici da giacenze e CamìApp per la gestione del magazzino. Funzionalità come il Queue Busting o CamìSSC per il self scanning.

Vi sono poi prodotti integrati da Camì, come la piattaforma e-commerce "CosìComodo" o il motore "pricing" di Selex, oppure Argentea per i buoni pasto cartacei o elettronici, Valassis per i buoni industria ed Euronet per le ricariche/Giftcards.

L'iniziativa della tavola rotonda rappresenta insomma una novità nel mondo articolato della Grande Distribuzione e dei Gruppi di Acquisto che certamente produrrà risultati concreti per tutte le imprese aderenti.

Clicca qui per leggere l'articolo completo pubblicato su GDONews