GDO e ristorazione: soluzioni software integrate in arrivo sul mercato

La fine dell’anno è tempo di bilanci e programmazione, tempo di consuntivi e budget previsionali per calibrare i giusti investimenti in nuove attività e destinazione delle risorse e per cercare di mettere in cantiere talvolta anche qualche sogno nel cassetto. 

Camì ha condotto in questi ultimi mesi alcuni studi ed approfondimenti su input provenienti da clienti e dal mercato per capire e valutare quali siano le richieste e quali le esigenze più importanti degli retailers, non solo per orientare i propri investimenti, ma soprattutto per creare innovazione ed individuare soluzioni sempre nuove a problemi concreti.

Queste analisi hanno preso vita già nel corso del 2019 grazie ad un innovativo software di proprietà che consente il monitoraggio dei tickets (richieste di assistenza) i quali vedono la loro origine in un problema del cliente, ma che devono divenire, nel corso della loro gestione, occasioni per fornire un servizio di qualità e far sperimentare ai clienti stessi la presenza di Camì al loro fianco.

Il software Camì consente infatti un tracciamento continuativo e dettagliato di ogni singola fase del ticket e della problematica ad esso connessa e fornisce un focus sulla tipologia di richiesta, sui tempi di risposta e sulle tempistiche di chiusura (risoluzione del problema) misurando così l’efficienza interna dell’azienda stessa. Il grande vantaggio per il cliente è quello di poter verificare e controllare in ogni momento e direttamente (collegandosi da remoto) lo stato di avanzamento del supporto tecnico al proprio problema e di gestione del relativo ticket.

Una delle criticità emerse proprio dall’analisi dei tickets è quella legata alla gestione in real time delle offerte, ossia il poter garantire che i prezzi decisi dal CEDI siano visibili contemporaneamente ed in tempo reale sia nel PV che sulle varie applicazioni di tablet e smartphone così che il consumatore possa visualizzare un unico prezzo certo. Spesso infatti, offerte o variazioni di prezzo, vengono gestite con tempistiche diverse col risultato che talvolta il consumatore vede in negozio un prezzo e ne trova sullo smartphone o sul sito un altro.

Camì ha quindi attuato una rivisitazione completa dell’applicazione di cassa, che rappresenta il core business della propria attività, offrendo ai propri clienti un software con tecnologie più performanti e che consentono interazioni migliori tra negozio e devices, garantendo così un aggiornamento simultaneo ed in real time di prezzi ed anagrafiche.

Infine, sempre in risposta a nuove tendenze di mercato del comparto GDO, Camì ha attentamente valutato l’orientamento di tanti supermercati verso l’apertura di punti di ristorazione di proprietà all’interno degli stessi PV: una tendenza già da tempo consolidata all’estero ma che ora si fa strada anche in Italia grazie a marchi come Carrefour e Conad.

Il supermercato e l’Ipermercato, sempre più spesso circondati da negozi di vario tipo, vogliono ora una propria “agorà”, un proprio luogo di ritrovo dove la clientela possa sostare ed intrattenersi a vantaggio dello stesso PV. Il ristorante di proprietà infatti può “alimentarsi” con le risorse interne, ossia materie prime vendute dallo stesso PV, creare nuovi posti di lavoro e portare nuovo fatturato.

Una risposta alla stagnazione dei fatturati e dei consumi attraverso l’opportunità data ai clienti di dedicare più tempo alla spesa e all’intrattenimento “mirato” iniziata con l’installazione di piccoli fast food o di angoli ristoro con sgabelli alti e banconi per il consumo di prodotti comprati al banco dei freschi ed ora in pieno sviluppo con l’apertura di “in-store restaurants”.

Camì possiede già un software per la ristorazione, a servizio dei cosiddetti “snack points” self service, ma attualmente, proprio nell’ottica di potenziare l’offerta in questa direzione, sta portando a termine una nuova implementazione che consente anche la gestione della comanda, con l’interfaccia per il cameriere per la selezione dei piatti, le uscite dalla cucina, la stampa di pro-memoria ed altre funzionalità ancora in fase di definizione.

Questa nuova applicazione va ad arricchire l’offerta Camì che, a partire dal front end di cassa e passando per backoffice, CRM, gestione ordini, magazzino promo, contabilità, bilance e BI, arriva a supportare anche l’ultima e più attuale esigenza della GDO nell’ottica di un’evoluzione della spesa che è non più solo mero consumo, ma esperienza di socializzazione ed intrattenimento.